Spinning

Aspio con Fishcube TV

A pesca di Aspi con Fishcube TV

In Italia il numero delle specie alloctone è aumentato in maniera vertiginosa, dicono gli amici di FishcubeTV, con esse l’Aspio. Un predatore dal corpo affusolato e grandi pinne, un gran nuotatore, un amante della corrente.

L’Aspio, non ancora ben visto dai pescatori, viene considerata una preda poco sportiva ma in realtà questo predatore è in grado di emozionare anche il pescatore più esperto. Non è difficile infatti, catturare esemplari dai 3 ai 4 chilogrammi di peso e se immaginate un combattimento in corrente, direi che il divertimento non manca.

Ho chiesto l’intervento di Daniele e Matteo (dì FishcubeTV, esperti di pesca all’Aspio) per fornirvi qualche informazione preziosa su questo predatore.
aspiomatte

Dove cercarlo?

I luoghi di pesca da prendere in considerazione per la ricerca dell’Aspio sono gli spot in cui possiamo trovare i piccoli pesci che fanno parte della dieta del nostro avversario.

Giri d’acqua con buone profondità, sponde con piante in acqua che rallentano il flusso, primate, pontili e ormeggi sono gli spot presidiati dall’Aspio.

Quando tentare la cattura?

L’Aspio è un predatore che ama cacciare durante i cambi di luci, per cui l’alba e il tramonto risultano essere momenti fantastici. La mattina è ottima ma fino ad una certa ora. Quando il sole è alto e l’acqua si scalda le possibilità di cattura iniziano a diminuire. Nonostante questo è possibile ricevere qualche attacco a patto che si pratichi una pesca mirata.
Nelle ore centrali della giornata, le zone più redditizie sono le piante in acqua e tronchi sommersi.
Con il calare della luce, gli aspi aumentano la loro attività fino a raggiungere il picco di frenesia alimentare nell’ultima ora di luce. In queste fasi si può pescare in maniera davvero veloce, recuperi a tutta velocità. Bisogna essere pronti ad avere diverse slamature e a vedere pesci seguire senza sentire il colpo in canna. Continuate a recuperare, le mangiate possono avvenire anche sotto i piedi.

Quale attrezzatura utilizzare?

Per questo tipo di pesca viene consigliato l’utilizzo di canne da Spinning o Casting da 3/4oz, circa 20gr. La canna non deve essere troppo rigida ma deve comunque gestire l’esca in corrente. In assenza di vento il casting è preferibile in quanto permette di lanci più precisi e delicatezza nella presentazione dell’esca.

Per quanto riguarda la scelta del monofilo o trecciato, viene consigliato l’uso del tracciato con terminale in fluorocarbon.

Quali esche utilizzare?

In presenza di acqua ferma, le esche top water regalano diversi strike. La pesca in superficie regala sicuramente un numero inferiore di mangiate ma il coefficiente emozionale è sicuramente più alto.

Se pescate in presenza di prismate, le esche lipless, metal jig e jerkbait sono sicuramente le più indicate in quanto permettono di fronteggiare al meglio la corrente.

IMG_2364

“L’Aspio pescato in fiume è una grande cattura che molti spinner come me amano, ma che ancora appare come pesce di serie B per chi non ne ha apprezzato la qualità. Ormai è una realtà delle nostre acque e ne troviamo in quantità e in dimensioni oversize. Come apprezzarlo? Semplice, basta farsi contagiare dalla River Aspius Mania”. Daniele.

Ora vi lascio con uno dei loro più famosi video.

Grazie agli amici di FishcubeTV.

FishCubeadesivo

You Might Also Like

No Comments

Leave a Reply

*